Airport style: viaggiare in stile e comodità come le celebrities

In aereo ho visto gente indossare pigiami e onesies, ma era un volo intercontinentale, dormivano tutti e quindi la cosa era in qualche modo accettata o accettabile. In realtà ogni volta che stiamo per chiudere la valigia e saltare su un aereo la domanda classica è sempre quella: “E per il viaggio cosa mi metto?”.

Sappiamo già che temperatura troveremo all’arrivo e anche se abbiamo tutti gli outfit della nostra vacanza ben chiari e programmati (sia che si tratti di una sfilza di costumi e look da aperitivo sulla spiaggia, o kit di sopravvivenza da turisti-ninja all’esplorazione di una città tra musei e opere d’arte con 40°C fuori), il dubbio su cosa indosseremo tra aeroporti ed aereo ci sovverrà sempre: gli sbalzi di temperatura, la scomodità, le ore da passare seduti con l’aria condizionata a palla, l’attesa su panchine e sedili tra gate e controlli di sicurezza, il sollevamento pesi con borse e bagagli pesanti, le acrobazie in bagni non sempre puliti e larghi.

Diamo dunque un’occhiata, per qualche ispirazione utile, al look delle celebrities, che viaggiano spessissimo per lavoro e trovano sempre dei paparazzi pronti a fotografarle ad ogni angolo. Chi meglio di loro riesce a coniugare comodità e stile?

Airport style: 6 tips da rubare alle celebrities

airport style bag

1. Maxi bag
Il trolley è comodo, ma se abbinato ad una grande valigia diventa difficile gestire. Proviamo invece con una maxi-bag, stylish e capiente, per metterci tutte le cose che ci servono a portata di mano, i gadget tech e le cose più preziose. In più la borsa può essere sistemata nel sotto il sedile davanti al nostro evitando l’ormai fastidiosissimo problema dell’affollamento delle cappellier. Prenderete posto tranquillamente mentre gli altri cercano spazio per i loro trolley lungo tutto l’aereo.

airport style total look

2. Total look
C’è chi opta per il sempre valido total black o chi va in total white, ma si può scegliere anche l’azzuro o una tonalità neutra come il beige nelle sue varie sfumature. Facile, comodo e senza perdita di tempo in abbinamenti di stampe e colori.

airport style layers

3. Layers
Maglietta, camicia, maglione e giacca, strati su strati, o la famosissima teoria del “vestirsi a cipolla”, per essere pronti a qualunque sbalzo di temperatura, dai 30°C di una sala d’attesa con climatizzazione rotta ai 10°C della cabina dell’aereo in cui ci si sente a volte quasi ibernati.

airport style scarf

4. Scarf
A proposito di freddo e temperature polari sull’aereo, un altro elemento essenziale (senza cui non riesco a viaggiare neanche io, persino quando viaggio in autobus) è la sciarpa. Un foulard o una sciarpa, mini o maxi, può essere un ottimo alleato di viaggio utile e fashion, perché ci ripara collo e spalle a basse temperature e rende più chic anche il look più basic. Una maxi-scarf leggera e super trendy può anche diventare un telo improvvisato e colorato da utilizzare in spiaggia o sulle sdriaio a bordo piscina e un copricostume da indossare in mille modi. Un capo, mille utilizzi!

airport style sneakers

5. Sneakers
Le sneakers sono le calzature più comode che esistano, soprattutto in viaggio. Una versione total white o delle Superga possono essere abbinate con qualunque stile e outfit, specie in denim.
6. Occhiali da sole
Riguardando tutte le foto precedenti di celebrities possiamo facilmente notare un fil rouge comune a tutte: gli occhiali da sole, grandi e scurissimi. Ovvio che in vacanza porteremo almeno un paio di occhiali da sole, ma potremmo pensare di indossarli anche in aeroporto, per camuffare levatacce dovute ad orari assurdi dei voli (grazie Ryanair!) o notti un po’ troppo brave in vacanza.

 

, ,

Rispondi