Andrea Faustini, l’italiano alla conquista di XFactor UK

“Ma quanti italiani ci sono a Londra? Ormai è piena!”. Questo è quello che diciamo spesso negli ultimi mesi, ma adesso gli italiani sbarcano anche nella tv inglese (oltre a Montalbano trasmesso dalla BBC).

andrea-faustini-x-factor uk

Il Regno Unito sforna talenti musicali internazionali da sempre, riesce quasi a competere con gli Stati Uniti, a dispetto della sproporzione in termini di ampiezza del mercato e popolazione.
E non è da meno neanche con i talent show, infatti XFactor UK è una vera e propria istituzione. Lo guardo da diversi anni: il livello delle esibizioni e dei concorrenti è sempre altissimo, riesce a mettere insieme moltissimi generi musicali e stili diversi e lancia artisti e fenomeni come gli One Direction, Leona Lewis o Alexandra Burke.

Quest’anno la novità interessante viene dall’Italia: Andrea Faustini è un giovane 20enne, dal look insolito e dalla voce eccezionale, insomma è il concorrente da tenere d’occhio già fin dalle selezioni.
Non è nuovo ai talent show, infatti ha partecipato qualche anno fa a “Ti lascio una canzone” di Antonella Clerici. e si è presentato deciso e motivato alle selezioni di XFactor davanti alla commissione dei coach, composta quest’anno da Simon Cowell, il creatore del format, Cheryl Cole (che però adesso ha cambiato di nuovo cognome in Fernandez-Versini), Mel B delle Spice Girls (una delle mie preferite!) e Louis Walsh, produttore discografico e manager musicale.

Arrivato con un look un po’ sopra le righe, con pantaloni tagliati a mezzo polpaccio, calzini ben in mostra e una felpa con colletto e la maxi stampa di un carlino, e dopo aver tirato fuori dalla tasca una bambolina di Scary Spice, ha iniziato a cantare “Who’s lovin’ you” dei Jackson 5 in versione soul lasciando i giudici a bocca aperta e piacevolmente sorpresi.
Simon Cowell ha detto: “Penso che potresti essere un concorrente davvero speciale”.
Cheryl Cole: “Sei stato stata la dimostrazione del fatto che non si dovrebbe giudicare un libro dalla copertina”. (che poi non so se è proprio un complimento e potrebbe essere applicato anche a Cheryl e al suo accento).
Mel B: “Un’interpretazione così soul…sei stato il mio preferito dei provini fino a questo momento”
Louis Walsh: “Provino brillante!”.

Così Andrea Faustini si porta a casa i 4 sì convinti dei giudici, percorso netto e complimenti da tutti, compreso Simon Cowell che ha provato a stuzzicarlo un po’ sul fatto che fosse italiano…Ma niente da fare, daventi ad una voce così cede persino il burbero Simon.

Siamo solo alla prima fase, ma è già uno dei favoriti.
E io? So già che guarderò XFactor UK da qui a dicembre e tiferò per Andrea Faustini, il mio bravissimo connazionale con la bambolina di Scary Spice e la felpa col carlino. Vai Andrea!

Rispondi