Fashion/ Arte da indossare, Vans incontra Opening Ceremony con la Magritte Collection

vans magritte

Cinque numero perfetto. In realtà ogni numero diventa perfetto se si riferisce a qualcosa di importante. Importante come può essere una collaborazione, importante come potrebbe essere l’unione magica tra arte e moda. O ancor di più tra arte e streetwear. Due mondi lontani ma che in realtà hanno molte cose in comune, una creatività estrema che ci regala quell’immensa voglia di sperimentare, troppe volte assopita.

vans magritte collection opening ceremony

Magritte collection: il terreno di collaborazione tra Opening Ceremony e Vans, capaci di riuscire con successo in ogni loro esperimento, capaci di ricreare quel tassello mancante di volta in volta con riscontri eccezionali.

vans magritte collection opening ceremony

Da una parte dunque, Opening Ceremony, brand fondato nel 2002 dai due giovani talenti Carol Lim e Humberto Leon, adesso anche alla direzione artistica della maison Kenzo, dall’altra invece il brand streetwear per eccellenza ovvero Vans. Ed al centro? I quadri del più grande pittore surrealista belga René Magritte.

vans magritte collection opening ceremony

Un’unione perfetta, anzi cinque unioni, tante quante le differenti versioni di scarpe. Indossando l’arte tutti i giorni. Indossando quel pizzico di follia.
Allacciate le scarpe, usciamo.

 

, , ,

Rispondi