Con un palmo di naso, dal 1 al 5 ottobre si torna piccoli!

Essere adulti, molto spesso, risulta uno dei lavori più complessi che esistano al mondo.
Essere adulti ed avere intorno dei non adulti di età variabile, che siano figli o nipoti poco importa, mantenendo l’aplomb che dovrebbe contraddistinguere la nostra età anagrafica, senza fare capricci e cercando di mantenere in equilibrio i ruoli suona quasi come uno sport estremo.
Dal 1 al 5 ottobre se vi trovate a Campobasso potrete dimenticare quanto scritto prima e tornare bambini, o mescolarvi a loro, scegliendo una delle tante attività in programma durante il festival Con un palmo di naso.

Con un Palmo di naso - Festival Infanzia

Con un Palmo di Naso, Festival delle Arti per l’Infanzia 

Fil rouge dell’intera manifestazione è l’interazione fra pubblico e performer, fra pubblico e arte. Così nella mostra Pin’occhio i giovani spettatori verranno guidati e invitati a prendere parte ad un percorso che coniuga teatro, musica e arte plastica, mentre con il laboratorio Mani in pasta, a cura del pastificio La Molisana, i bambini potranno scoprire l’antica emozione di affondare le proprie manine in un impasto fresco creato da loro e contemporaneamente conoscere il processo produttivo che trasforma il chicco di grano in un piatto di spaghetti fumanti.

Nell’anno dell’Expo particolare attenzione viene riservata all’educazione alla sana e corretta alimentazione con la mostra O mangi la minestra, o salti la finestra  che propone un percorso sul tema del gusto narrato attraverso i testi di autori quali Collodi, Rodari per citarne alcuni, mentre i più grandi potranno deliziarsi con l’incontro aperitivo All’osteria con Pinocchio che presenta un interessante spaccato sulle tradizioni culinarie della penisola postunitaria.

Con un Palmo di naso - Festival Infanzia

Rendono il festival ulteriormente ricco e attraente gli innumerevoli spettacoli di giocoleria, bolle di sapone, fiabe, magia e sand art dove le immagini realizzate dall’artista Stefania Bruno verranno proiettate su uno schermo in tempo reale.
Rimescoliamo quindi i ruoli, mandiamo indietro il calendario, giusto di qualche anno, e torniamo bambini assaporando ogni momento di questo meraviglioso festival.

Con un Palmo di naso - Festival Infanzia

 

,

Rispondi