Le preziose creazioni Fabergé in mostra da Harrods

L’arte e le creazioni di Peter Carl Fabergé sono in mostra da Harrods fino al 21 Aprile, grazie ad una partnership unica tra due colossi del lusso a livello mondiale.

Fabergé-at-Harrods-takeover-easter

Una vera e propria Easter Wonderland quella inaugurata qualche settimana fa da Harrods con uno special corner, un egg bar e tutte le vetrine dedicate all’estro diventato ormai inestimabile di Fabergé.
Uova preziosissime e dalla lunga storia, appartenute a re e regine, una volta regali dell’alta società, adesso oggetto di collezionismo di alto livello, che lasciano a bocca aperta chiunque le ammiri.
In un uovo si concentrano arte orafa, gusto raffinato, storia, colore ed eleganza. In breve: lusso aristocratico.

faberege_imperial_egg_jewelry

Nello storico department store londinese ad attendere i visitatori delle vetrine tematiche, un egg bar con le riedizioni in miniatura di alcuni modelli di uova in versione charm per collane e bracciali, una mostra di uova e creazioni Fabergé in prestito da musei e collezioni private e il Fabergé Cinescope, esperienza interattiva che permette di specchiarsi in uno specchio/schermo indossando virtualmente un preziosissimo collier di diamanti e smeraldi, scattarsi una foto e condividerla sui social network. Un selfie di lusso, firmato Fabergé.

faberge

Tra i pezzi in mostra, spicca soprattutto il prezioso Apple Blossom Egg del 1901, con rami di fiori di melo in oro, smalto e diamanti, dal valore superiore ai dieci milioni di euro (questo giustifica la presenza costante di una guardia al suo fianco costantemente).

La consuetudine, ancora attuale, di scambiarsi delle uova dipinte, simbolo di vita, fertilità e rinascita, in occasione dell’equinozio di primavera risale alla Persia pre-cristiana. Fu poi adottata anche dai cristiani per le celebrazioni pasquali e si radicò nel MedioEvo soprattutto in Russia in cui la Pasqua era una delle feste più sentite ed importanti.
Dal XVII secolo i nobili iniziarono a regalarsi delle uova sempre più preziose con smalti, avorio, pietre e metalli pregiati e finemente decorate, degno simbolo del loro status sociale.
Furono proprio queste uova, diffusesi anche presso il resto della nobiltà europea, a fungere da modelli ed ispirazione per le creazioni di Peter Carl Fabergé nel XIX secolo.
Fabergé però superò i modelli e ben presto divenne il leader del settore riuscendo ad evitare qualsiasi tipo di concorrenza o emulazione nonostante i molti tentativi (ad esempio ad opera di Cartier).
Così Fabergé divenne sinonimo di Uova Pasquali. Lussuose, eleganti, raffinate. Uniche.

E adesso, per chi non potrà vederlo di persona, qualche foto del mio giretto da Harrods!

faberge 1 faberge 2 faberge 3 faberge 4 faberge 5 faberge 6 faberge 7 faberge 8 faberge 9 faberge 10

 

 

, ,

Rispondi