Cuori di cioccolato Mon Cher Père, per la festa del papà!

Se d’impatto dovessi associare al mio papà 3 immagini sarebbero: una spassosissima risata, una pallina gialla morbida, con cui giocavano sempre quanto tornavo da scuola (e   con cui facevamo danni a tutt’oggi occultati) e il suo volto soddisfatto mentre mangia i Mon Cherie!

cuori di cioccolato home made

Detto ciò, dato che fargli dei regali comporta un lungo processo di elaborazione, fatto di calcoli, valutazioni rischi e benefici ed incremento del valore aggiunto sulla quotidianità, da qualche anno a questa parte per la festa del papà ho optato per soluzioni fantasiose e home-made.

pickerimage

Quest’anno ho deciso di farmi guidare dalla summenzionata espressione appagata, merito di quel piccolo cubetto di cioccolato e liquore.

Pertanto, ecco gli ingredienti per preparare i miei cuori di cioccolato Mon Cher Père.

P.S. In verità ho, poi, sforato il tema del famoso cioccolatino, facendo delle versioni alternative per soddisfare tutti i palati!

pickerimage 3

Cuori di cioccolato Mon Cher Père

Ingredienti:

Per i cuori al fondente
– 1 tavoletta di cioccolato fondente (per 2 cuori da 5×6 cm e spessore 2 cm)
– 1/2 arancia
– 2 cucchiaini di zucchero
– una spruzzata di Rum
– un cucchiaino di granella di noccioline

pickerimage 2

Per i cuori al cioccolato bianco/al latte
– 1 tavoletta di cioccolato bianco o al latte(per 2 cuori da 5×6 cm e spessore 2 cm)
– topping al caramello
– una manciata di muesli.

IMG_2902
Accessori consigliati:
– formine di silicone o plastica semi rigida per cioccolatini
– fondutiera elettrica per cioccolato (se l’avete, altrimenti andranno benissimo i classici due pentolini per fare il bagnomaria).

Procedimento:

Per prima cosa preparare le arance caramellate al rum tagliando l’arancia a cubetti piccoli.

Versarli in un padellino, a fiamma sostenuta, con lo zucchero .

Appena caramellano sfumare col rum e lasciare ancora qualche secondo sul fuoco aggiungendo le noccioline.

Quando la composta si rapprende spegnere il fuoco e lasciare raffreddare.

Nel frattempo far fondere bene il cioccolato e versarne un primo strato, di circa 1 cm, nello stampo, poi aggiungere il ripieno (le arance caramellate o muesli e topping al caramello) e poi fare la colata di chiusura a coprire bene il ripieno.

La parte più difficile di tutto il procedimento sta nel resistere alla forte tentazione di sformarli troppo presto per vedere il risultato, perché se i cioccolatini non si saranno rappresi e raffreddati perfettamente si creperanno tutti!

Quindi vi consiglio di attendere almeno 5/6 ore o anche più, dipende dalla dimensione che sceglierete (per maxi cuori io aspetterei anche una notte intera).

Non appena pronti sarà sufficiente confezionarli con della carta colorata e il gioco è fatto!

Ovviamente se dovesse restarvi del cioccolato potete provare gli accostamenti più particolari con quello che avete in casa (io ho fatto dei mini cuoricini con: gocce di cioccolato bianco, mini confetti al cioccolato, noci, etc…).

IMG_2888

Scaricate qui, come di consueto, il nostro freebie con la scheda della ricetta, da salvare e tenere a portata di mano mentre cuciniamo su smartphone e tablet!

Free download cut

Visto che adesso il papà è bello che sistemato…facciamoci venire in mente qualche altra idea per la festa della mamma!

 

Rispondi