Music / Dr. Martens, gli anfibi del rock

 

12

Con più di 50 anni sulle spalle, i Dr. Martens sono la scarpa che più è legata alla musica. Questo anfibio, lanciato nel 1960 da R. Griggs & Co. di Wollaston in Inghilterra, deve la sua fortuna alla sua particolare foggia e alla suola con cuscinetto d’aria sviluppata dal medico tedesco Klaus Maertens.

original_big_pete_townshend_600xfree

Ma i Dr. Martens devono tutto ai Mods inglesi, che nel 1960 li fecero diventare la loro calzatura preferita, e in particolare a Pete Townshend degli Who, il gruppo più importante della corrente inglese: è stato lui il primo a indossarli e dopo di lui la moda è dilagata.

Legati a tantissimi generi musicali, dal rock al metal, dal punk agli skinheads inglesi, i Dr. Martens in principio erano solo neri ma nel corso di questi anni si sono riempiti di colori, di fiori, di mille disegni fatti con i pennarelli da chi li aveva acquistati e anche di tanti buchi.

punk1

Quanti ne hanno ridotto a sottiletta la suola gialla non togliendoli mai, quasi neanche sotto la doccia? Quanti hanno mostrato con orgoglio il buchetto sulla destra quasi come una cicatrice di guerra, ricordo di un concerto piuttosto turbolento?

Protagonisti del “pogo” che si scatena nei concerti punk, i Dr. Martens sono diventati una scarpa per tutti: in questi anni li abbiamo visti in passerella, sotto minidress e a complemento di qualunque look, indossate dalle persone più disparate.
Ma i Dr. Martens restano un’icona della musica, legati, come le Converse All Star, alla storia della musica stessa.

drmarten-theclash

Rivediamoli, per esempio, indossati dai Clash nel mitico video di Rock The Casbah:

Parliamo delle Dr. Martens!

Tu possiedi delle Dr. Martens? Che colori preferisci? E con quali outfit le indossi? Raccontaci le tue avventure più belle che ha vissuto con le tue Dr. Martens qui nei commenti, ti aspettiamo!

 

, ,

Rispondi