Gækkebrev, la tradizione danese delle lettere pasquali

L’altro giorno, curiosando sulla pagina facebook di Tiger UK, mi sono imbattuta in alcune foto che hanno attirato la mia attenzione: si trattava di centrini di carta ricamati, quelli usati alla base di torte e dolci, con scritte in danese, decorati con fiori e piume colorati e descritti come “Danish Easter tradition”.
Ero ancora più curiosa a quel punto!

Non potevo non cercare su Google immediatamente dopo e il risultato è stato “Gækkebrev”, in inglese teaser letters, delle lettere-scherzetto.

Gækkebrev lettere pasquali danesi

Gækkebrev, un’originale tradizione danese

Si tratta di una tradizione per grandi e bambini che ha avuto origine nel 1800 ed è diffusa ancora oggi. Nelle settimane che precedono Pasqua tutti, soprattutto i bambini, preparano delle lettere, acquistate o home made, con degli intricati intagli. Nella versione home made si ritagliano dei motivi simmetrici nella carta così come quelli presenti nei centrini che ho visto da Tiger.
Lo step successivo è quello di scriverci dei versi in rima.

Un esempio di rime in danese è:
Henne bag ved havens hæk, fandt jeg denne vintergæk.
Hej, min hvide lille ven, nu er turen din igen.
Du skal gå til min ven, hviske så kan kan forstå,
han må gætte prikke små, for et påskeæg at få!

Ma in inglese si potrebbe usare qualcosa come:
Snowdrop, snowdrop, snowdrop fine,
Omen true of hope divine,
From the heart of winter bring
Thy delightful hope of spring.
Guess my name I humbly beg.
Your reward: An Easter-Egg.
Let these puzzling dots proclaim
Every letter in my name

(ho trovato queste rime qui, ma pare che ci siano interi libri di versi tradizionali in danese)

Gækkebrev lettere pasquali danesi

La lettera viene poi firmata con tanti puntini quante sono le lettere del nome del mittente, e il gioco, la sfida, sta proprio nell’indovinare l’identità misteriosa di chi l’ha spedita.
Se il destinatario indovina vincerà un uovo di cioccolata, se non indovina dopo tre tentativi sarà debitore di un uovo di cioccolata al vero mittente.
Prima che venga spedita, alla lettera si allegano delle decorazioni colorate come piume, fiori o, cosa più fedele alla tradizione originale, un bucanave, il primo fiore dell’anno (che spunta anche in mezzo alla neve, dato che parliamo di una tradizione danese!).
Vi consiglio di fare un giro su Google per rendervi conto di quanto intricato possa essere talvolta il decoro di queste lettere. Ovviamente ci sono molti tutorial su YouTube (ormai c’è tutto su YouTube), pattern scaricabili e fogli prestampati da acquistare e ritagliare.

Intanto ho finalmente capito a cosa servono fiori, piume e centrini colorati da Tiger e ho anche scoperto Gækkebrev, una tradizione pasquale di cui non avevo mai sentito parlare.

Grazie al web e al fatto che non si finisce mai di imparare e scoprire!

Rispondi