Come ottenere un perfetto “mermaid shot” degno di Ariel

Le principesse Disney ci hanno creato delle false aspettative sugli uomini e, soprattutto, sui capelli.
In particolare Ariel è sempre stata quella dai capelli più invidiabili: rossi e morbidi nonostante la salsedine e l’umidità costante, vaporosi ma non crespi, disciplinati e con una piega che neanche dopo 12 ore di bigodini, e tutto senza l’aiuto dell’efficacissimo “arricciaspiccia” degli umani!

mermaid shot

Ed ecco che quest’estate i capelli di Ariel, in particolare pochi secondi del cartone Disney, tornano in ballo grazie alla popolarità sempre maggiore del cosiddetto “mermaid shot” o “water flip”, una foto che ritrae una ragazza che, dopo aver immerso i capelli in avanti in acqua li sposta indietro con un movimento deciso e netto degno dei migliori colpi di testa della Carrà mentre canta “A far l’amore comincia tu”.

C’è una gif per spiegarlo meglio…

…e la scena del cartoon originale.

Come riprodurre il mermaid shot senza dover ripetere mille volte la scena?

– Vi servirà qualcuno che riprenda tutto, non è come un selfie…
– abbandonate l’idea di scattare una sola foto, ma passate alla modalità video sul vostro smartphone;
– mandate i capelli in avanti e immergeteli in acqua fino alla fronte
– date il via a chi dovrà riprendere la scena in modo che nel video ci sia tutta “l’azione”
– sentitevi un po’ come Ariel che arriva in superficie e manda indietro i capelli
– scorrete la scena ripresa, scegliete il momento migliore, stoppate e fate uno screen cap
– crop, filtro, descrizione e via con lo share!

Dettaglio non trascurabile: meglio se c’è una minima distanza tra lo smartphone e l’acqua o una buona cover per ripararlo dagli eventuali schizzi.

Avete bisogno di ispirazione? Basta cercare gli hashtag #mermaidshot, #waterflip o #waterhairflip

,

Rispondi