ADS / Natale 2013, i migliori spot

Nostalgia del clima natalizio o avete ancora l’Albero decorato in un angolo (come me) che vi guarda sconsolato pregandolo di non chiuderlo in uno scatolone per un altro lungo anno?
Facciamo un passo indietro, dunque, e riguardiamo quelli che a mio modestissimo parere sono gli spot più belli di questo Natale 2013 (noterete una prevalenza di spot inglesi, quindi se non li avete visti finora, scopriteli con me!)

Cartier continua la serie delle sue “Winter Tale”: una baby pantera e un magico viaggio nella Parigi anni ’20:

John Lewis ha sfornato quest’anno quello che è stato definito lo spot natalizio più bello e commovente di sempre. “The bear and the hare” è una storia irresistibile di amicizia e amore, con dei tenerissimi protagonisti e un messaggio semplice e diretto. A questo si aggiunge la perfetta colonna sonora “Somewhere only we now”, cover cantata da Lily Allen schizzata in vetta alle classifiche musicali natalizie. Vi sfido a non commuovervi guardandolo!

Marks&Spencer sceglie un cast d’eccezione e assolutamente british per il suo spot natalizio (lunghiiiiissimo); David Gandy, Rose Huntington Whiteley e Helena Bonham Carter saltano da una fiaba all’altra, la colonna sonora è perfetta e l’attenzione ai dettagli massima. Well done.

Londra e una serie di scenari natalizi fanno da sfondo allo spot molto classico di Debenhams

Storia e musica dello Schiaccianoci rivivono nello spot Baileys; bello, e pure i ballerini. 😉
Per una volta non è Maria de Filippi a portare la danza classica in tv. Ci piace.

Royal Mail è una vera e propria istituzione, nota per la puntualità delle consegne. Viene messa a dura prova sotto Natale dall’abitudine tutta inglese di inviare tonnellate di Christmas cards a parenti ed amici anche lontanissimi, ma non si tira indietro e consegna tutto puntualmente. E poi con una canzone dei Beatles in sottofondo si vince di sicuro.

Niente neve a Londra quest’anno per Natale, ma ci pensa Burberry ad imbiancarla in un trionfo di neve, trench e Burberry check e col flagship store di Londra sempre sullo sfondo.

Chiudiamo con un super mega classico: Tiffany e il suo pacchetto blu, nemmeno una parola, solo musica e immagini.  E che ve lo dico a fare, non avrebbero neanche bisogno di uno spot.

 

Rispondi