Oscar / L’importanza delle pose sul red carpet

L’altro giorno a proposito dell‘infografica sui costi della preparazione di un look da red carpet abbiamo menzionato anche la figura del posing coach.

Il posing coach è colui che individua i punti di forza di un corpo o un viso e aiuta a valorizzarli “allenando” i clienti ad assumere le giuste pose ed espressioni davanti ad una giuria, una telecamera, un obiettivo fotografico.

Pose-sul-red-carpet-Header

Tutte le star vi fanno ricorso perché una mano messa sui fianchi o lungo la gamba, il mento più in alto del solito o la posizione asimetrica delle gambe possono migliorare l’aspetto generale di una silhouette o di un viso, camuffando piccoli difetti e mettendo in risalto i punti forti (valorizzando fianchi morbidi, creando movimento in una fisicità con poche curve, slanciando le gambe…)

Anche il red carpet degli Oscar non si sottrae all’importanza delle pose. Anzi.

La posa va studiata in relazione alle forme e alla fisicità ma anche alle linee del vestito. Celeberrimo è l’abito con spacco inguinale di Angelina Jolie accompagnato dalla sua posa decisa e sexy.

La posa di Angelina rientra infatti tra le 13 pose iconiche sfoggiate sul red carpet dalle celebrities e raccolte in un’insolita quanto utile infografica (ci piacciono le infografiche, non c’è bisogno di sottolinearlo, no?)

Quale posa fa per voi? Siete più Mani giù, Posh Stop, L’anfora o Sidepoint?
Decidete e…strike a pose!

Infografica di STYLIGHT.IT

Rispondi